sabato 26 luglio 2014

RICHIAMI VIVI, VOLTAFACCIA DEL GOVERNO: DAL SENATO SI' ALLA CATTURA DEGLI UCCELLI

Con 22 voti a favore e 18 contrari, le commissioni Ambiente e Industria del Senato, in seduta comune, hanno approvato nella tarda serata di ieri il testo del governo che consente ancora la cattura e l'utilizzo dei piccoli uccelli migratori come richiami vivi. Nonostante le richieste contrarie dell'Europa e delle centinaia di migliaia di cittadini che in queste settimane hanno sottoscritto le petizioni e testimoniato la loro indignazione all'esecutivo e ai politici chiamati a votare..
Determinante il cambio di posizione del governo che, cedendo alle pressioni dei senatori filovenatori, ha in extremis modificato il testo originale del decreto 91 che prevedeva il divieto di cattura e la limitazione della detenzione dei richiami vivi. Determinante, inoltre, il voto dei senatori del Pd, che con le encomiabili eccezioni di Laura Puppato e Monica Cirinnà - segnalano in una nota Lipu-Birdlife Italia, Enpa, Lac, Lav, Oipa, Wwf e Animalisti Italiani - hanno votato compatti, su indicazione di partito, a sostegno di una delle pratiche più violente e subdole a danno degli uccelli selvatici.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento