lunedì 21 luglio 2014

"ASINO-BOMBA NEUTRALIZZATO DAGLI ISRAELIANI A RAFAH, NELLA STRISCIA"


La notizia pubblicata su "The Daily Telegraph"

 
Un "asino-kamikaze" è stato "neutralizzato" dagli israeliani a Rafah, il valico con l'Egitto nel sud della Striscia di Gaza. La notizia pubblicata su "The Daily Telegraph", che cita fonti di Tel Aviv secondo cui venerdì sera i militari sono stati costretti ad aprire il fuoco e a far saltare in aria l'animale che si dirigeva verso la loro postazione con un carico di esplosivi. Pare che l'esercito israeliano fosse già stato avvisato del possibile ricorso ad animali per attacchi suicidi contro i suoi soldati in quella che un portavoce ha definito una variante dell'impiego degli scudi umani. Si tratta della "tattica meno convenzionale finora vista a Gaza in quest'ultimo conflitto", secondo il giornale. Del resto, scrive il quotidiano conservatore britannico, "Hamas aveva promesso delle 'sorprese' a Israele nel caso di un'invasione di terra". Gli asini sono animali molto utilizzati a Gaza e negli ultimi giorni sono stati impiegati soprattutto per trasferire i beni personali dalle case ai centri temporanei di rifugio. Tuttavia, "The Daily Telegraph" ricorda anche come gli asini siano già stati utilizzati durante la seconda intifada (2000-2005) e che nel 2009 i militari israeliani intercettarono dei cavalli, a Karni, località di frontiera, su cui erano montati mine ed esplosivi. Secondo l'esercito, anche i cani sarebbero stati utilizzati più volte.
 

Nessun commento:

Posta un commento