16 cose che non sapevate sui gatti

Siete tra i moltissimi cultori dei gatti? Postate in continuazione foto sui social (è stato calcolato che i gatti sono i soggetti più condivisi su Facebook)? Andate in giro con pullover rivestiti di pelo, così innamorati del vostro felino da non curarvene nemmeno più, ma anzi da vantarvene? Allora questo è il pezzo giusto per voi. Moltissime curiosità sui mici, raccontati da un'esperta d'eccezione, Monica Marelli, divulgatrice scientifica, giornalista e autrice di "Perchè i gatti si fanno di erba e noi siamo pazzi di loro", edito da De Vecchi Giunti Editore



1. Dna: c’è del felino in noi? Sì, i cromosomi sessuali X e Y di gatti e umani sono straordinariamente simili, come per nessun altro mammifero  

2. Perché i peli si attaccano così tanto ai vestiti? Il fusto di un pelo di gatto non è liscio, ma ha le cuticole sollevate che diventano così dei “ganci” capaci di attaccarsi tenacemente alle stoffe. La soluzione? Investire in rotoli adesivi  

3. Pancia molle: grasso o necessità? Il lembo di pelle che “ciondola” vicino alle zampe posteriori non è adipe e per la precisione si chiama borsa primordiale: si estende per permettere salti e corse veloci   

4. I gatti ci vogliono bene? Certo. Le emozioni che provano sono elaborate da strutture del cervello identiche alle nostre. Sta a noi poi riconoscere il loro modo di esprimere l’affetto (fusa, coda rilassata, occhietti socchiusi) 

Continua qui 

 

Commenti

Post più popolari