martedì 27 ottobre 2015

Un cucciolo di cerbiatto non vuole lasciare l’uomo che gli ha salvato la vita

Un cerbiatto ferito era stato abbandonato dalla famiglia. Poche settimane dopo la sua nascita, mentre la mamma e i fratelli procedevano in un bosco, vicino al parco di Yellowstone, lui era rimasto indietro. Era l’ultimo della fila, e non ce la faceva a tenere il ritmo degli altri: non riusciva muovere una zampa, e ad ogni movimento lasciava dietro di sé una scia di sangue.

»»»» VIDEO: IL DOLCE MOMENTO DELLA LIBERAZIONE 

Nessuno della famiglia si è fermato a soccorrerlo. A farlo è stato un lituano, Darius Sasnauskas, che ha portato a casa sua l’animale dolorante, e si è preso cura di lui. Gli ha medicato la zampa, ha studiato su internet come fare a nutrirlo ed educarlo, e ha seguito alla lettera i consigli dei veterinari online. Si è svegliato per giorni in piena notte per dargli il latte nel biberon, l’ha lavato ed aiutato a ricominciare a camminare. «Pur non essendo un animale domestico, e avendo il desiderio di liberarlo in natura fin da subito - ha detto Darius Sasnauskas - ho dovuto aspettare un po’ di tempo prima di poterlo fare. La natura selvaggia è molto pericolosa per un cucciolo, che può essere attaccato in pochi secondi da un predatore».

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento