Una cagnolina a cui sono stati tolti i cuccioli crede di essere la “mamma” di tre pupazzi

 Cristina Insalaco
Una cagnolina di nome Fergie ha trascorso i primi sette anni della sua vita rinchiusa in una gabbia. I proprietari la facevano riprodurre continuamente, per poi portale via i cuccioli e venderli ad altre famiglie. Non ha mai avuto il tempo di prendersi cura di loro. In questi sette anni è diventata quasi cieca e sorda, e gli è venuta l’artrite. Ma i suoi proprietari hanno continuato a farla riprodurre fino al giorno in cui si sono resi conto che non era più fertile.

A quel punto l’hanno abbandonata. E’ stata salvata dalla «West Suburban Humane Society», in Illinois. E da quel momento la sua vita è cambiata. Lo staff della struttura l’ha affidata a una famiglia provvisoria, e quando Fergie è entrata a casa di Jenny ha cominciato a prendersi cura di tre pupazzi della ragazza. «Si comportava come se fosse la loro mamma - racconta -: li accudiva e si addormentava accanto a loro. Se qualcuno si avvicinava ai giocattoli, lei si metteva davanti per proteggerli». In poco tempo ha anche cominciato a sentirsi al sicuro, e la paura nei confronti degli esseri umani è passata in fretta.

Continua qui

Commenti

Post più popolari