martedì 23 febbraio 2016

Green Hill: la Corte d'Appello conferma le condanne

La Corte d’Appello di Brescia ha confermato le condanne emesse in primo grado nei confronti dei vertici di Green Hill, l’allevamento di cani Beagle chiuso a Montichiari nell’estate del 2012.
Confermate dunque le condanne a un anno e sei mesi per Renzo Graziosi, veterinario della struttura e per Ghislene Rondot, co-gestore di Green Hill. Condanna confermata ad un anno, invece, per il direttore Roberto Bravi.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento