Foreste cancellate e animali decimati per fare spazio all'olio di palma

La palma (Elaeis guineensis) da cui si estrae l'olio è coltivata soprattutto in Indonesia e Malesia: questi due soli paesi producono circa il 90% di tutto l'olio di palma usato nel mondo. L'olio di palma è l'olio vegetale più usato dopo quello di soia e il suo consumo cresce anno dopo anno. Secondo il Wwf è responsabile della distruzione di molti ambienti di foresta tropicale ed è una delle cause principali di scomparsa delle ultime foreste dell'isola di Sumatra (Indonesia), habitat di oranghi, elefanti, tigri e rinoceronti, tutte specie ridotte a poche centinaia di esemplari in una manciata di decenni. Circa l'80% di tutto l'olio di palma prodotto viene utilizzato nell'industria alimentare: è presente in almeno la metà dei prodotti alimentari confezionati come cereali croccanti da colazione, biscotti, merendine, snack, cracker, gelati. 

Fonte

Commenti

Post più popolari